Stella in Alto Mare

Su un veliero, quando più nessuna terra è in vista,
dall’alto dell’albero maestro uno può godersi da solo
tutto quanto il cerchio dell’orizzonte.
Tuttavia vorrebbe poter spingere ancora più
lontano quella linea, allargare ancora quel confine che,
nonostante tutto, ci imprigiona; poiché siamo fatti per
lontananze ben più vaste delle intristite distese degli
orizzonti terrestri.

Anno 2019
Pagine 96
Formato 11,5 x 16,5
Rilegatura Brossura
Tiratura 2000 copie
Guillaume Boulle de Larigaudie, conosciuto col nome abbreviato di Guy de Larigaudie (Parigi, 18 gennaio 1908 – Mousson, 11 maggio 1940), è stato uno scrittore francese. Noto per le sue imprese avventurose, tra le quali il primo collegamento Parigi-Saigon in automobile, era un convinto assertore degli ideali dello scautismo. Conosciuto tra gli scout di tutto il mondo come "il rover leggendario", è ancora oggi un esempio di rettitudine e di forza morale. [Fonte: wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Guy_de_Larigaudie].

Stella in Alto Mare è il libro che a partire dal 1951 ha fatto conoscere la figura del Rover Leggendario in Italia; pubblicato dopo la sua morte, esso compendia il pensiero e la spiritualità del giovane francese, protagonista di mille avventure, che ancora ha molto da dire ai Rover, le Scolte, i Capi italiani.

L’edizione della Pattuglia del Kraal, del 2019, è la decima in Italia e riprende fedelmente la traduzione di Aquila Azzurra, don Tarcisio Beltrame Quattrocchi. Essa contiene anche “Il Canto del Vecchio Paese”, scomparso dalle edizioni italiane degli ultimi 30 anni.

Il libro è in stampa.

…Hai letto il libro? Lascia un tuo commento!

Leave a Reply